peperonity Mobile Community
Welcome, guest. You are not logged in.
Log in or join for free!
 
Stay logged in
Forgot login details?

Login
Stay logged in

For free!
Get started!

Capitolo 1 | ilsale


Capitolo 1
Per chi si sveglia ogni mattina lamentandosi
fiore - Newest pictures
OGNI mattina, ci svegliamo lamentando un rumore fastidioso. Chi vive in città, se la prende con i tram o i motorini. La strada, sotto la nostra finestra, comincia a dare scomposti segnali di vita fin dalle prime luci dell´alba. Il camion della spazzatura irrompe nei nostri ultimi sogni. Le braccia metalliche alzano i bidoni pieni di rifiuti, e poi li ributtano, vuoti, sull´asfalto. Ci voltiamo dall´altra parte del cuscino. E ci proiettiamo con la fantasia in campagna: risvegliati con dolcezza da un gallo lontano, dal cinguettare di uccelli sugli alberi. Eppure, chi vive nel verde, in una fattoria disegnata dalla fantasia di un bambino, con la stradina sterrata, che dalla porta di casa scende giù fino al torrente: eppure anche chi dorme tra le foglie, si lamenta all´alba. Il cane da guardia, stamattina, abbaia con furore.
E il vento fa sbattere in continuazione la porta della stalla. Lo vedete? Comunque, possiamo lamentarci al nostro risveglio. Un pizzico di sale che abbiamo in tasca, ci suggerisce: il risveglio è un istante meraviglioso. E´ il sorriso della creatura che amiamo: partner, parente o semplice amica. Perdendosi, o meglio, affidandosi a quel sorriso, i rumori che arrivano da fuori scompaiono. Il camion della spazzatura diventa l´abbaiare di un cane o viceversa. E noi affrontiamo la nuova giornata con lo spirito che precede d´un passo il corpo. Ma se non abbiamo nessuno che ci possa sorride al risveglio? Ci vuole uno specchio. Là dentro, saremo noi stessi a sorriderci. Ci vuole fantasia e coraggio. Ma chi, meglio di noi, conosce i punti deboli del nostro animo? Buona giornata, fratello, amore o amico mio.
Senti, senti come canta questa rondine che ha fatto il suo nido proprio sotto il nostro balcone. Sta raccontandoci delle sue vorticose planate sulle dune d´un deserto, e poi dei suoi slanci verso l´alto: dalla neve alle nuvole. Da bianco a bianco. Ecco, a chi si sveglia maledicendo la vita, consiglio di piantare, proprio sotto casa un´hedera hibernica, un´edera. Rampicante robusta, con ampie foglie sempreverdi. Va sistemata contro un muro, o vicino a un grosso albero: quasi avesse bisogno di sicurezza, di un appiglio giorno e notte. Cresce velocemente, e s´accontenta anche d´ombra. Va potata in qualsiasi momento dell´anno. Non ti lascia mai solo.


This page:




Help/FAQ | Terms | Imprint
Home People Pictures Videos Sites Blogs Chat
Top